Raccolta Fiabe vol. 2
Il tartarugo ignudo – Thobias il grillo innamorato – La coraggiosa foglia ballerina

Fiabe IINel mezzo di un vasto prato di montagna, c’era una grande quercia.
Stava lì da così tanto tempo che nessuno si ricordava più di quando era un giovane albero.
Da molti anni, ogni estate, gli abitanti del villaggio si mettevano sotto la sua ombra, al riparo dai raggi cocenti del sole di mezzodì.
E nonostante fossero in tanti a conoscere l’albero, nessuno sapeva però che tra i suoi rami vi fosse una foglia strana e con idee piuttosto bizzarre…

In basso, in un angolo della grossa chioma, c’era una volta una foglia di un bel verde brillante.
A prima vista non sembrava diversa dalle altre, ma guardando con più attenzione, quando il vento la dondolava dolcemente, la si vedeva piroettare e muoversi con una grazia straordinaria.
“Avanti!”, disse mamma foglia,“Smettila di fare tutte queste piroette! Non sei mica un uccello che si libra nel cielo!”
“Che cosa c’entra?”, rispose la piccola foglia.
“Forse solo gli uccelli possono muoversi con grazia al ritmo del vento?”
“Accompagnare il vento è un conto, ma farne il tuo unico pensiero è ben altro! Sei una foglia, il tuo compito è far respirare l’albero, proteggere gli uomini dal sole e dalla pioggia insieme a tutte le altre foglie. Puoi ascoltare il vento e lasciarti cullare dolcemente, ma non è questa la cosa più importante!”

La piccola foglia rimase in silenzio. D’altronde era pur sempre mamma foglia!
Ma in cuor suo era certa di avere un destino diverso da quello delle altre foglie; loro erano così ligie ai propri doveri che non potevano di certo domandarsi quali altre possibilità la vita potesse offrire. Erano foglie; che altro c’era da dire?

Ma per lei non era così.
E anche se non sapeva, ancora, cosa avrebbe fatto, era certa che la cosa più importante fosse ondeggiare dolcemente al ritmo del vento…

…continua

Amazon

Kindle