Alcune storie raccontano di immagini che stupiscono, meravigliano e fanno vedere in modo nuovo

Storie che sentiamo diverse per l’effetto che hanno in noi.
Si percorre così la strada che conduce ad una precisa condizione e ad aprire porte che altrimenti rimarrebbero chiuse.
Quando da bambini restavamo “incantati” ascoltando le Fiabe, stavamo percorrendo la strada che conduce alla grotta di Aladino, celata e chiusa per coloro che non conoscono le proprie “parole magiche”, quelle a cui la grotta e i draghi obbediscono.

Centinaia di Fiabe sussurrano segreti a chi saprà ascoltarli, aprono porte nascoste solo a chi avrà il coraggio di scorgere ed utilizzare il loro reale potere.

Siamo scrittrici e studiose di Fiabe. Ci siamo interrogate a lungo sulla natura della narrazione fiabesca, fino a comprendere che la Fiaba è lo strumento più antico, potente, efficace e concreto che permette ad ognuno di far emergere il Segreto custodito nel proprio intimo più profondo.

Abbiamo scoperto che le antiche Fiabe sono narrate in un linguaggio speciale che va oltre le parole

E’ un linguaggio in cui la sostanza della storia è costituita da Immagini che si raccontano, per questo lo abbiamo chiamato Linguaggio per Immagini©”.

La strarordinaria scoperta è che il Linguaggio per Immagini è il codice naturale di comunicazione della nostra specie, quello con cui nasciamo, che non dobbiamo apprendere.
Lo “parliamo” da bambini ma poi lo abbandoniamo.

Questa è la radice della nostra “infelicità”.

Riprendere il linguaggio naturale riattiva la “connessione” con l’Immagine Originale che ognuno di noi è alla nascita e la riporta in azione.
E’ questo quel vissero felici e contenti narrato in ogni finale.

 

 

 

 

 

Copyright 2013 – 2018 Incantasogni